“DOLOMITI SENZA CONFINI”

postato in: proposte escursioni | 0

Grande Novità!

Si chiama “Dolomiti senza Confini” ed è una grandiosa Alta Via dolomitica. Inanella ben 8 percorsi attrezzati di elevato valore alpinistico che si sviluppano a cavallo tra le province di Bolzano e Belluno, tra il Cadore e la Pusteria.

Una nuova Alta Via per chi vuole vivere l’avventura e per chi vuole mettersi alla prova tecnicamente ma anche per chi desidera immergersi nella storia.

La “Dolomiti senza Confini” infatti consente di entrare ed attraversare uno dei comprensori considerato strategico durante la Prima Guerra Mondiale e per questo teatro di alcune tra le più cruenti battaglie con trincee, gallerie e postazioni scavate e realizzate fin sulle cime più impervie.

Ed è proprio per vedere quei siti che negli anni ’70 del secolo scorso che sono state realizzate alcune delle ferrate che adesso entrano a far parte dì “Dolomiti senza confini”.

Dalle Tre Cime di Lavaredo al Popera, dal Paterno alla Croda dei Toni fino alla Croda Rossa di Sesto, i soldati italiani e quelli dell’Impero Austro-Ungarico sono stati protagonisti di pagine drammatiche di storia e di storie.

Massimo 3 partecipanti.

 

Programma:

 

1° GIORNO:

· DAL PARK TRE CIME DI LAVAREDO

· TORRE TOBLIN

· MONTE PATERNO

· RIFUGIO PIAN DI CENGIA       

· RIFUGIO EMILIO COMICI \ ZIGMONDI      

 

2° GIORNO

· RIFUGIO EMILIO COMICI \ ZIGMONDI

· STRADA DEGLI ALPINI

· PASSO DELLA SENTINELLA

· RIFUGIO BERTI 

 

3°GIORNO

· RIFUGIO BERTI

· FERRATA ROGHEL

· CENGIA GABRIELLA

· RIFUGIO CARDUCCI 


4° GIORNO

· RIFUGIO CARDUCCI

· NUOVA FERRATA

· FERRATA DEGLI ALPINI 1915-1918

· RIFUGIO PIAN DI CENGIA                              

· MONTE PATERNO

· PARK TRE CIME DI LAVAREDO